Breaking News

C’è un tesoro in quel chicco di riso. Tutti i vantaggi per la nostra salute

Regola la flora intestinale. Ha proteine di qualità. Ed è adatto ai celiaci. Guida alla scelta del secondo cereale più consumato al mondo. 
Massimo Bottura ha una vera passione per il riso perché lo associa alle mondine che cantavano nelle risaie del mantovano. Anche se è facile associare il riso all’Oriente, l’Italia è il primo produttore europeo, con ben 140 diverse varietà. Una goccia, però, nel mare delle 5000 diverse esistenti. Il riso è infatti consumato dalla maggioranza degli abitanti sul pianeta ed è il cereale più digeribile, quello che regola al meglio la flora intestinale e ha le proteine con il più alto valore biologico perché dotato del migliore contenuto di aminoacidi. Inoltre contiene più acidi grassi rispetto ad altri cereali, ha un rapporto positivo tra sodio e potassio tale da renderlo ideale per chi soffre d’ipertensione e non ha glutine, quindi è adatto anche ai celiaci. Non solo. Una recente ricerca condotta all’università di Pavia e pubblicata su International Journal of Molecular Sciences ha dimostrato che, grazie al suo alto contenuto di alcune frazioni della vitamina E, nella sua forma integrale ha un’attività antiossidante molto efficace.