Breaking News

Sanita':malpractice,denunciato 1 decesso ogni 50 posti letto

Costante aumento di circa 2-3% annuo, colpa anche della crisi.
ROMA - Infezioni ospedaliere letali, errori durante gli interventi chirurgici o in sala parto. Continuano a crescere annualmente del 2-3% le richieste di risarcimento danni per decessi avvenuti negli ospedali italiani. E, per ogni struttura, si attestano in media a 13 ogni anno, pari a un decesso dovuto a malpractice medica per ogni 50 posti letto. Un aumento che denota "una potenziale sofferenza economica della società, oltre ad una volontà di voler far luce sulle varie casistiche". E' quanto emerge dallo studio 'Le richieste di risarcimento danni per decessi nella medmal Italiana' realizzato da AM Trust, compagnia assicurativa specializzata nel settore. L'analisi è stata condotta su un campione estrapolato da circa 45 mila richieste su un gruppo di 97 strutture sanitarie pubbliche italiane come ospedali, centri specialistici, aziende universitarie e policlinici, dal 2010 al 2015. Ne è emerso che ogni anno le richieste di risarcimento danni per decessi avvenuti in strutture ospedaliere sono circa 1.100, ovvero nel complesso sono state 6.750 per tutto il periodo di studio, pari al 16% del totale dei sinistri per malpractice medica.