Breaking News

Schizofrenia: geni sotto interrogatorio per identificare i colpevoli molecolari

Un gruppo internazionale di ricercatori è impegnato nel decifrare i meccanismi molecolari alla base della malattia. Nel “CommonMind Consortium” c’è l’Università di Trento con Enrico Domenici del CIBIO. I primi risultati pubblicati dalla rivista “Nature Neuroscience”. Trento – Numerosi i geni sospetti. Poi, ulteriori interrogatori, hanno portato a individuare alcuni colpevoli. Sarebbero almeno tre di loro, insieme ad altri responsabili, a renderci vulnerabili. La scoperta potrebbe aprire in futuro nuove prospettive di cura. Il problema si chiama schizofrenia. Ad essere impegnati negli interrogatori sono i ricercatori di un gruppo internazionale. Tra loro c’è Enrico Domenici del CIBIO – Centro per la Biologia integrata dell’Università di Trento. “Grazie ai recenti progressi della genomica – spiega Domenici (Laboratory of Neurogenomic Biomarkers, CIBIO) – ora sappiamo che ci sono numerose e sottili variazioni, posizionate su più di 100 regioni diverse del genoma, che possono aumentare il rischio che un individuo sviluppi nella sua vita questo grave disturbo psicotico, ma veramente poco sappiamo su come ciò avvenga”.