Breaking News

Viaggiare rende felici, fa bene alla mente, al corpo e alla carriera: intervista alla Dott.ssa Lucia Lombardo

Ricerche condotte nell’ambito della medicina e psicologia hanno messo in evidenza che visitare luoghi sconosciuti, scoprire altri stili di vita e abitudini, imparare qualche parola in un altra lingua sono attività che stimolano il cervello favorendo nuove connessioni cerebrali. Ma quali sono i motivi per cui viaggiare fa così bene? Viaggiare sembra aumentare la densità di neuroni in alcune zone cerebrali – afferma la Dott.ssa Lombardo – in modo particolare nell’area della corteccia cerebrale dorsolaterale, molto importante per la memoria a lungo termine. Jeroen Nawijn, psicologo e ricercatore americano, ha studiato la correlazione tra viaggi e felicità scoprendo che viaggiare fa sentire soddisfatti della propria giornata il 20% in più rispetto a chi non viaggia. Quali sono i motivi per cui viaggiare migliora la carriera? Chi viaggia sembra essere più produttivo sul lavoro e predisposto ad avanzamenti di carriera. A sostenerlo sono studi condotti da Businnesweek e dal US Travel Association.