Breaking News

Asl CN1. Nuova colonna endoscopica a Savigliano



Si tratta di una 4k ad altissima definizione. E’ la prima, del suo genere, in Piemonte, frutto della donazione dell’associazione “Amici dell’ospedale di Savigliano”, che nel corso degli ultimi anni ha contributo per circa 900 mila euro ad arricchire la dotazione tecnologia del SS. Annunziata, oltreché a finanziare alcune borse di studio. 
Una colonna endoscopica di ultimissima generazione, la prima di questo genere consegnata in Piemonte, con una capacità di definizione 4 volte superiore al normale HD. E’ l’ultima donazione dell’associazione “Amici dell’ospedale di Savigliano”, che nel corso degli ultimi anni ha contributo per circa 900 mila euro ad arricchire la dotazione tecnologia del SS. Annunziata, oltreché a finanziare alcune borse di studio. “Il nostro grazie va al compianto presidente Ezio Nava che ha rilanciato il sodalizio. E poi ai soci e ai tanti cittadini che ci sono vicini; con l’ultimo contributo del 5 per mille abbiamo incassato 31 mila euro”, afferma il vice presidente della Onlus, Luigi Ambrogio, in una nota della Asl che annuncia la donazione. “Ci fa piacere – prosegue - che oltre alla Fondazione della Cassa di risparmio di Savigliano, sempre attenta alle nostre necessità, anche la Fondazione di Saluzzo ci sia vicina e contribuisca al finanziamento dei nostri progetti”. Riprende l’osservazione il direttore generale dell’Asl CN1 Francesco Magni: “Savigliano e Saluzzo sono ospedali sempre più integrati, anche la sinergia tra le Fondazioni è un dato positivo. Nei primi 9 mesi del 2016 i ricoveri sono aumentati di 400 unità sui due presidi, 271 sono relativi a utenti provenienti da fuori Asl, un dato ancor più importante se letto in rapporto al calo del tasso di ospedalizzazione. Significa che siamo attrattivi con i nostri servizi”.