Breaking News

“La mia vita senza stomaco”, Rosanna Fiorino racconta in un libro la propria esperienza di ammalata di tumore gastrico

Rosanna Fiorino ha raccontato la propria esperienza di ammalata di cancro gastrico a soli 35 anni in un libro: "La mia vita senza stomaco". Il ricavato andrà al Gruppo di Ricerca Italiano sul Cancro Gastrico. Nel libro racconta molti aspetti di come si vive senza stomaco e di come ha capito che questo percorso si affronta meglio se non si è da soli. 
E' stato pubblicato di recente il libro "La mia vita senza stomaco" di Rosanna Fiorino, cancer blogger autrice del blog Stories from the underground e blogger anche sul portale Oltreilcancro.it e Come recita il sottotitolo, "12 anni da gastrectomizzata", il libro vuole essere un viaggio nei dodici anni di vita dell'autrice dal momento in cui, a 35 anni, subisce un intervento di gastrectomia totale, ovvero l'asportazione totale dello stomaco a causa del cancro e inizia un percorso di vita non privo di difficoltà, ma sempre con grande speranza nel futuro. Dai primi momenti di smarrimento per una condizione di vita per lei del tutto nuova, ma con scarso supporto riabilitativo da parte dei medici, passando per i progressivi miglioramenti e per la crescente consapevolezza che un percorso del genere si affronta meglio quando non si è soli a viverlo. Consapevolezza che la porterà ad aprire nel 2009 il gruppo su Facebook "Vivere dopo il cancro allo stomaco si può" per il sostegno e la condivisione dei problemi con altre persone malate di cancro allo stomaco. Fino alla conferma di essere fuori dal rischio, non più esposta alla possibilità di una recidiva e al desiderio di scrivere questo libro per condividere quanto imparato in tanti anni di vita senza stomaco, per metterlo a disposizione di chi si trovi adesso a vivere questa esperienza. Il libro è un'esplorazione della vita dopo un tumore gastrico, vista con gli occhi di una paziente che l'ha vissuta in prima persona, con il sostegno fondamentale del proprio compagno.