Breaking News

Speciale Congresso nazionale Reumatologia. La Sir potenzia il Centro studi: “Segnale forte per il progresso della ricerca scientifica”



Avviato anche lo studio Rafting, finanziato da Aifa, promosso in collaborazione con l’Istituto Mario Negri e coordinato dal Centro di reumatologia del Policlinico di Siena, per valutare l’efficacia della terapia biologica di seconda linea, in pazienti con AR e risposta inadeguata al trattamento con anti-TNF. L’annuncio dal 53° Congresso nazionale a Rimini. 
Promuovere la ricerca in reumatologia, proponendo, supportando, eseguendo e diffondendo progetti di ricerca no-profit di interesse nazionale e internazionale sulla base delle priorità scientifiche identificate dal Consiglio Direttivo. È questo il ruolo del Centro Studi della Società Italiana di Reumatologia nato nel 2011, che sarà ampliato e potenziato, come annunciato nel corso del terzo giorno di lavori del 53° Congresso nazionale a Rimini. Un Congresso che vede il passaggio del testimone alla Presidenza della Sir tra Ignazio Benedetto Olivieri e Mauro Galeazzi. “Il Centro rappresenta un fiore all’occhiello per il panorama della ricerca Italiana in reumatologia – ha spiegato Mauro Galeazzi, Presidente Eletto Sir – un ampliamento e potenziamento del Centro sono dunque previsti nell’ottica di poter fornire evidenze, in modo scientificamente rilevante, non solo a Sir ma anche a enti regolatori o al Ministero, che sempre più richiedono la collaborazione delle Società Scientifiche come partner strategici nella definizione delle best practice.”