Breaking News

Yoga, quel respiro che aiuta a combattere la depressione



Studio Usa: le tecniche di respirazione controllata permettono di alleviare l'ansia e ridurre il livello degli ormoni dello stress, rappresentando una valida alternativa alla terapia farmacologica per contrastare i sintomi delle forse più leggere di depressione. 
Per alleviare i sintomi della depressione più insidiosa, quella che resiste ai farmaci antidepressivi, potrebbe bastare un approccio ''leggero'' e del tutto privo di effetti collaterali: la respirazione yoga. Lo suggerisce uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Psychiatry da ricercatori della Perelman School of Medicine dell'Università della Pennsylvania. L'esperimento ha coinvolto 25 pazienti affetti da disturbo depressivo maggiore – caratterizzato da perdurante senso di tristezza, pessimismo, bassa autostima, calo di interesse nelle attività, riduzione dell’appetito, insonnia - che non avevano tratto beneficio da un trattamento di due mesi a base di antidepressivi. I soggetti sono stati suddivisi in due gruppi: il primo gruppo ha seguito un corso di una settimana di posture, meditazione e respirazione secondo la metodologia Sudarshan Kriya Yoga, e poi due mesi di esercizi settimanali, mentre il secondo gruppo si è astenuto da queste attività. Dopo i due mesi tutti i partecipanti hanno effettuato il test della scala di Hamilton per la depressione, uno dei più usati metodi diagnostici per questa malattia. Risultato: il gruppo che aveva seguito le pratiche yoga – contraddistinto da un punteggio medio di 22.0 (ossia depressione grave) all’inizio della terapia – ha migliorato in media di 10.27 punti la sua condizione, mentre il secondo gruppo non ha mostrato alcun miglioramento.