Breaking News

Maxi studio conferma: i grassi saturi fanno male, sale il rischio di infarto

Ricercatori di Harvard hanno seguito 73mila donne e 42mila uomini per quasi 30 anni. La riduzione dell’1% di questi grassi si associa a un calo del rischio cardiovascolare. 
I grassi saturi, se mangiati in quantità eccessiva, fanno male alla salute. A mettere una “pietra tombale” sulla questione è uno studio della Harvard University di Boston pubblicato sul British Medical Journal. Gli autori hanno preso in esame 73mila donne e 42mila uomini, tutti operatori sanitari americani seguiti dagli autori rispettivamente per 28 e 24 anni. Analizzando le abitudini alimentari dei partecipanti (sani, senza malattie croniche) e valutando eventuali altri fattori di rischio (abitudine al fumo e all’alcol, attività fisica, uso frequente di farmaci), hanno concluso che l’assunzione di acidi grassi saturi è correlata a un aumento del rischio cardiovascolare, in particolare di infarto miocardico e ischemia coronarica (occlusione o restringimento delle arterie che portano sangue al cuore).