Breaking News

Terremoto. Nella provincia de L’Aquila sospese attività chirurgiche e ambulatoriali. Pazienti Rsa di Montereale trasferiti in strutture limitrofe.

Il trasferimento è stato deciso “a scopo cautelativo”. La sospensione dell’attività chirurgica programmata in tutti gli ospedali della provincia è stata disposta “al fine di concentrare tutti gli sforzi sulla gestione di un’eventuale emergenza”. La sospensione durerà due giorni e riguarderà anche l’attività ambulatoriale in tutti i distretti della Asl. 
“In ottemperanza alla ordinanza prefettizia che dispone la chiusura di tutti gli uffici pubblici nella provincia di L’Aquila e al fine di concentrare tutti gli sforzi sulla gestione di un’eventuale emergenza, il Direttore Generale della Asl, Rinaldo Tordera, ha disposto la sospensione, per oggi e domani, dell’attività chirurgica in elezione (cioè programmata) in tutti i presidi ospedalieri. E’ sospesa, inoltre, sempre per due giorni, l’attività ambulatoriale in tutti i distretti della Asl”. Lo comunica la Asl 1 Abruzzo in una nota dopo la sequenza sismica di stamani. A seguito delle scosse, che ha interessato, come epicentro, Montereale, la Asl ha deciso inoltre, “a titolo precauzionale” e “in accordo con il sindaco di Comune dell’alto aquilano”, di trasferire i pazienti della RSA in strutture limitrofe. La Asl informa infine che “l’edificio del G8, utilizzato nel 2009 in occasione del sisma di L’Aquila, è stato riallestito e sarà utilizzato in caso di necessità”. 

 Fonte : www.quotidianosanità.it