Breaking News

Gotta, dieta ricca di fibre spegne l’infiammazione

Il regime alimentare stimola i batteri intestinali a produrre sostanze che attenuano il processo infiammatorio. 
Un’alimentazione ricca di fibre potrebbe “spegnere” l'infiammazione associata alla gotta. È quanto emerge da una ricerca pubblicata sulla rivista Journal of Leukocyte Biology dagli scienziati dell’Università federale di Minas Gerais (Brasile), secondo cui la scoperta potrebbe favorire lo sviluppo di nuovi trattamenti per la cura della gotta e dell’artrite. Lo studio è stato condotto su un gruppo di topi affetti da gotta, che sono stati nutriti con una dieta ad alto contenuto di fibre. Gli autori hanno osservato che questo regime alimentare è riuscito a inibire l'infiammazione associata alla gotta, causata dal deposito nelle articolazioni di cristalli di urato monosodico (Ums), che si formano in presenza di livelli eccessivi di acido urico nel sangue. Leggi anche: Corsa, riduce infiammazione del ginocchio Secondo gli studiosi, l’alimentazione ricca di fibre ha, infatti, stimolato i batteri presenti nell’intestino a produrre acidi grassi a catena corta (Scfa), che sono in grado d’indurre l'apoptosi (o morte) dei neutrofili (un tipo di globuli bianchi che difendono l’organismo dalle infezioni), determinando la riduzione dell'infiammazione. Inoltre, è emerso che questo fenomeno è stato accompagnato dal potenziamento della produzione di citochine anti-infiammatorie nell’articolazione delle zampe dei roditori, che ha impedito l’insorgere di ulteriori danni e disfunzioni.