Breaking News

Molise. Sulla sanità la parola ai cittadini. Regione avvia indagine di gradimento

Raccogliere le opinioni dei cittadini sull’offerta del servizio regionale alla luce del processo di riorganizzazione messo in atto per poi permettere all'Azienda sanitaria di “indirizzare l’offerta e porre in essere azioni costruttive” sulla base dei risultati emersi. A questo mira l’indagine conoscitiva che il presidente Frattura ha affidato all’Asrem. 
“Sanità, l’offerta del servizio regionale valutata dai cittadini molisani alla luce del processo di riorganizzazione messo in atto”. A questo mira l’indagine conoscitiva la cui predisposizione il presidente della Regione, Paolo di Laura Frattura, commissario ad acta, ha affidato all’Asrem. “È il momento di un riscontro oggettivo e reale relativo alle prime iniziative di riconversione delle nostre strutture sanitarie – dichiara il presidente –. Le abbiamo cambiate in meglio o in peggio? C’è rispondenza tra l’offerta sanitaria nella sua interezza e le concrete esigenze dei pazienti? Sono domande che poniamo direttamente ai cittadini molisani: la loro risposta è fondamentale per proseguire”. “Iniziamo con la rete ospedaliera concentrandoci subito sul presidio di Termoli – spiega Frattura –. Andremo poi avanti per avere un indice di gradimento via via su tutte le nostre strutture. Il punto di vista dei nostri pazienti varrà come indicazione importante, suggerimenti e consigli mirati a migliorare e potenziare la qualità dei servizi erogati”. L’Asrem, a partire dal prossimo mese di febbraio, previa predisposizione di modulistica con indicazione di gradimento, fornirà all’utenza molisana un questionario anonimo che consentirà a tutti i cittadini coinvolti di fornire un contributo con una valutazione qualitativa dei servizi sanitari ricevuti relativamente al periodo di degenza.