Breaking News

Riforma Ecm, Inmp e mobilità sanitaria. Ok da Stato-Regioni

Semaforo verde al provvedimento che rinnova la Formazione continua in medicina, al progetto interregionale per il finanziamento dell’Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e all’ accordo interregionale per la compensazione della mobilità sanitaria per gli anni 2014, 2015, 2016". Ecco i testi e tutte le novità. 
Via libera ieri in Conferenza Stato-Regioni a tre importanti accordi su: compensazione sulla mobilità sanitaria, formazione continua in medicina e nuove attività dell'Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e il contrasto delle malattie della povertà. 
Accordo sul documento “La formazione continua nel settore salute”. 
Nel documento vengono sanciti gli standard nazionali, regionali e provinciali che assicurino l'omogeneità della formazione continua sul territorio oltre che una chiara ripartizione dei compiti tra i rispettivi ambiti di azione. La governance spetterà alla Commissione nazionale che determinerà i livelli di qualità strettamente connessi al buon funzonamento del sistema. Sarà poi compito delle istituzioni regionali e provinciali programmare, nel proprio territorio, la formazione dei professionisti alla luce delle esigenze territoriali. La Commissione nazionale sarà l'organo di governo del sistema Ecm, mentre la gestione amministrativa del programma saranno di competenza dell'Agenas. A presiedere la Commissione sarà il ministro della Salute, mentre al coordinatore della Commissione e al presidente della Fnomceo saranno i vicepresidenti. La durata della Commissione nazionale e dei suoi organi ausiliari sarà di tre anni.