Breaking News

Ecografia e malattie dell’ovaio. Se ne parla l’8 aprile a Vicoforte



L’incontro nazionale è patrocinato da Asl, Città della Salute e della Scienza di Torino e Aogoi. Per Saitta “si tratta di un evento di grande rilievo a livello nazionale per il settore dell’ecografia ostetrico-ginecologica e di grande  visibilità per le Regioni Piemonte e Valle d’Aosta”. 
Con il patrocinio dell’Asl Cn1, della Città della Salute e della Scienza di Torino e dell’Aogoi (Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani) si svolgerà a Vicoforte (Cn) il prossimo 8 aprile presso la sala convegni Casa Regina Montis Regalis una giornata di studio sulla diagnosi ecografica della patologia degli annessi femminili (ovaia e tuba) dal titolo ”Il percorso diagnostico ecografico della massa annessiale”. Rosalba Giacchello, responsabile della struttura dipartimentale Ecografia Ostetrico–Ginecologica e Diagnosi Prenatale dell’Asl CN1 e Cinzia Baima Poma della struttura Ecografia Ostetrico-Ginecologica e Diagnosi Prenatale della Città della Salute e della Scienza di Torino, coordinano il progetto internazionale IOTA 6 per le Regioni Piemonte e Valle d’Aosta: “All’incontro parteciperanno circa 250 medici provenienti da varie regioni italiane. L’obiettivo è discutere le metodologie diagnostiche ecografiche delle malattie degli annessi uterini e della predittività benigna o maligna delle neoformazioni evidenziate con l’ecografia”. Per ottenere tale obiettivo, spiega la Asl nella nota che annuncia l’evento, “esiste un gruppo di studio a livello mondiale definito IOTA (International  Ovarian Tumour Analysis) che nel 2000 ha pubblicato una dichiarazione di consenso sulla terminologia di lavoro, le definizioni e le misure per descrivere le caratteristiche ecografiche delle masse annessiali, che è ora ampiamente utilizzata e ha unvalore fondamentale nella pratica clinica”.