Breaking News

L’ICTUS CEREBRALE ISCHEMICO E LA F.A. SILENTE

07-04-2017
SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO (VE) 
HOLIDAY HOTEL ore 8.30 

L’ICTUS cerebrale in Italia rappresenta la terza causa di morte, dopo le malattie cardiovascolari e le neoplasie, e la prima causa assoluta di disabilità: un triste primato. In Italia ogni anno circa 185.000 persone vengono colpite da ICTUS cerebrale. Di queste 150.000 sono i nuovi casi mentre 35.000 sono gli ICTUS che si ripetono dopo il primo episodio. L’incidenza è proporzionale all’età della popolazione: è bassa fino a 40-45 anni, poi aumenta gradualmente per impennarsi dopo i 70 anni. L’ictus, nella fase acuta, ha ancora una mortalità elevata, ma la gestione della malattia, anche in Italia, sta rapidamente cambiando, sia perché più frequentemente il paziente viene indirizzato verso le strutture con elevata specializzazione (Stroke Unit o comunque unità specializzate nell’ictus acuto), sia perché nella classe medica e anche nella popolazione generale sta aumentando la consapevolezza e l’importanza di un adeguata prevenzione. Lo scopo del corso è quello di approfondire gli aspetti clinici, diagnostici e terapeutici dell’ictus e della F.A. in prospettiva medico-specialistica, verranno approfonditi temi, quali: la terapia anticoagulante dopo un’emorragia cerebrale; la terapia della TVP, l’arteriopatia obliterante, e largo spazio verrà concesso per ogni sessione alla dimostrazione pratica, con partecipazione attiva dei discenti, sulle modalità diagnostiche.

Fonte: www.eolocongressi.it