Breaking News

Nuove tariffe per gli esami, i laboratori insorgono: "Così chiudiamo"

Il ministero alla Salute sta lavorando ai nuovi prezzi da riconoscere ai convenzionati e per la prima volta li vuole uguali in tutte le Regioni. I titolari: "Sono troppo bassi". 
Rimborsi troppo bassi che porterebbero alla chiusura centinaia di laboratori di analisi in tutta Italia con conseguente licenziamento di tantissimi lavoratori. In questi giorni al ministero della Salute una commissione di esperti sta preparando un nuovo tariffario delle prestazioni dei laboratori di analisi. Si tratta del prezzo riconosciuto dalle Asl alle strutture private convenzionate per ogni esame svolto, cioè per esteso la remunerazione che i privati ricevono dal servizio pubblico per il loro lavoro. Gli esperti hanno intenzione di abbassare i prezzi, e associazioni dei titolari di laboratorio e ordine dei biologi ribattono che a quelle condizioni molte strutture saranno costrette a chiudere. Dal ministero alla Salute fanno sapere che nulla è ancora deciso, quindi le tariffe non sono definitive e il confronto con le varie parti interessate va avanti: “Il settore però deve essere risistemato". La revisione tariffaria nasce dall’approvazione dei nuovi Lea, i Livelli essenziali di assistenza che tutte le Regioni devono garantire ai propri cittadini.