Breaking News

Stanchezza surrenale. 10 Sintomi, Dieta e Rimedi naturali

L’affaticamento surrenale o stanchezza surrenale, è una condizione di salute che colpisce la maggior parte della popolazione senza saperlo dato che i suoi sintomi possono essere confusi con altre patologie. Solo negli ultimi anni la stanchezza surrenale è un argomento sempre più discusso nella comunità medica e scientifica. 
Quando le ghiandole surrenali, delle dimensioni di una noce posizionate sopra i reni, producono troppi o troppo pochi ormoni si soffre di stanchezza surrenale. Se ci si sente spesso stanchi, non si riesce a riposare profondamente, ci si sveglia affaticati, si ha frequenti cali di zuccheri, ci si sente crollare se si salta un pasto, si avverte sonnolenza dopo i pasti, si fa fatica ad addormentarsi la sera allora è quasi certo che si soffre di affaticamento surrenale. 
Le ghiandole surrenali secernono diversi ormoni: 

  • Adrenalina. E’ un ormone che ha un grande impatto sulla salute del cuore dato che si preoccupa di far arrivare il sangue in tutte le parti del corpo e provvede alla conversione del glicogeno in glucosio a livello epatico. 
  • Glucocorticoidi. Ormoni che bilanciano i livelli di zuccheri nel sangue, forniscono energia, assistono al metabolismo del cibo, regolano la risposta immunitaria e lo stress. Tra questi fa parte il cortisolo chiamato anche “ormone dello stress” dato che viene prodotto in eccesso in situazioni di stress. Il cortisolo influenza il metabolismo dei carboidrati, dei grassi e delle proteine, può aumentare i livelli di zucchero nel sangue e abbassare la ricettività delle cellule al glucosio. Proprio per questo chi soffre di stanchezza surrenale non riesce a perdere peso nonostante abbia provato tutte le diete. 
  • Mineralcorticoidi. Ormoni che aiutano a mantenere una corretta pressione sanguigna, una corretta idratazione, Androgeni. Le ghiandole surrenali producono degli ormoni sessuali, di cui il maggiore è il DHEA. Questo ormone poi viene convertito in testosterone, DHT o estrogeni.