Breaking News

Nasce "Sorridenti Network" il primo Consorzio Odontoiatrico tutto Gratuito! Intervista al Dott.Cesare Trabucco - CEO Sorridenti Network.





A sx il Dr. Cesare Trabucco, a dx il Dr. Maurizio Cappello
L'iniziativa era nell'aria, e reagire è forse doveroso. Un gruppo di odontoiatri, guidati dall'istrionico Dott. Cesare Trabucco, già "patron" del Dental Go e del Dental Village ed organizzatore di numerosi eventi in ambito odontoiatrico, hanno deciso di dare vita al Network Sorridenti. Abbiamo intervistato il Dott. Trabucco CEO Sorridenti Network per farci spiegare tutta l'iniziativa.

- Perché un Network di Odontoiatri?
Oggi, come tu ben sai, viviamo un periodo di profondi cambiamenti con un mercato sempre più competitivo e globalizzato e quindi, noi operatori del settore dentale, ci troviamo spesso a fare i conti con rapide evoluzioni di mercato che incidono profondamente sul business del nostro lavoro. Domanda e offerta sono variate e, in questo scenario di super competizione, dobbiamo muoverci rapidamente adeguando costantemente la nostra proposta di valore e immagine percepita dai nostri pazienti. La nascita di catene di franchising odontoiatriche, l'aumento di uno sconsiderato turismo odontoiatrico internazionale e, infine, una crisi economica che ha impoverito una larghissima fascia di popolazione hanno determinato un disorientamento dei potenziali pazienti e fatto registrare negli ultimi anni un allontanamento dai nostri studi di tantissimi di loro, per cui bisognava reagire tempestivamente con una iniziativa seria, di ampio respiro e che coinvolga più colleghi possibile.

- Perché Lei lo definisce Network Etico?
Perché noi non parliamo di clienti ma di Pazienti; perchè noi non parliamo di cure ma di Prevenzione, perché noi non parliamo di costi ma di Qualità. Per realizzare tutto questo bisogna intervenire rapidamente ponendo molta attenzione alle nuove esigenze del paziente moderno. Inoltre, voglio ricordare che, solo un terzo della popolazione si rivolge al Dentista e quindi, per implementare il nostro portfolio pazienti, è imperativo dedicare un occhio e un approccio diverso e moderno al restante due terzi dei cittadini che hanno necessità di curare la propria salute orale. Questi sono solo alcuni dei motivi che ci hanno determinato la nascita di Sorridenti Network.

- Quali sono le differenze con altri Network? In cosa vi differenziate?
Sono tante le differenze ma, per brevità, cercherò di evidenziare solo quelle più importanti. SORRIDENTI nasce dall'idea di un gruppo di odontoiatri e non da un gruppo commerciale avulso dalla nostra professione, è rivolto solo a dentisti titolari di studi professionali e non a grandi strutture societarie né a catene di franchising non ha alle spalle alcun gruppo economico e non tende al solo profitto. Non chiede ai suoi affiliati royalty sul fatturato, né di stravolgere la propria identità di lavoro.

- Niente costi e niente profitto: qual è il vero obiettivo allora?
Sorridenti è nato per salvaguardare lo studio mono professionale da un mercato completamente impazzito, supercompetitivo e globalizzato con costi gestionali sempre più elevati. Tali costi impediscono di erogare prestazioni odontoiatriche anche alle fasce più deboli della popolazione. Il nostro obiettivo è ridurre la maggior parte delle incombenze fiscali e professionali che snaturano la nostra routine di lavoro.

- Quindi è davvero tutto GRATIS?
Si esatto. Per affiliarsi al nostro Consorzio non chiediamo né royalties, né percentuali sul fatturato e neppure il pagamento di quote di iscrizione! L'unica cosa che Sorridenti Network chiede ai propri affiliati è quella di credere fortemente nella condivisione e nel lavoro di gruppo. Questa è la filosofia che riuscirà ad incidere sul mercato e ci permetterà di riconquistare la giusta dimensione di lavoro persa dalla nostra categoria da diversi anni.

- In che modo gli odontoiatri possono avere tutte le informazioni per aderire all'iniziativa?
Abbiamo predisposto un sito web www.sorridentinetwork.it sul quale è possibile leggere tutte le informazioni e mettersi in contatto con noi. Noi ci crediamo e siamo pronti ad affrontare la sfida. Siamo sicuri che molti colleghi sapranno cogliere questa opportunità per sfidare chi sta tentando con il business di snaturare questa professione!