Breaking News

Vaccini: CODACONS denuncia giornalista de La7

Associazione CODACONS
Provocazioni illecite durante convegno dell’Ordine dei Biologi per creare confusione su tema delicatissimo. Sospetti su possibile ingerenza delle case farmaceutiche.

Il giornalista di Piazza Pulita (La7) Andrea Casadio viene denunciato oggi dal Codacons all’Ordine dei giornalisti del Lazio per gravi scorrettezze commesse nel corso del convegno organizzato in data odierna a Roma dall’Ordine Nazionale dei Biologi. 

Sostenendo le tesi delle aziende che producono farmaci, Casadio si è introdotto al convegno facendo domande provocatorie ai tanti esperti presenti all’incontro, volte a far nascere il dubbio che il convegno fosse finalizzato a dimostrare il nesso tra vaccini e autismo, cosa assolutamente non corrispondente al vero – spiega il Codacons – Un comportamento inaccettabile e contrario alla deontologia professionale, che solleva il sospetto che dietro a tale operazione di screditamento di eminenti scienziati, tra cui il premio Nobel Luc Montagnier preso particolarmente di mira dal giornalista di La7, ci sia un preciso mandante: la lobby dei farmaci. 

Casadio infatti ha fatto irruzione al convegno convinto che tutti i presenti sostenessero il rapporto tra i vaccini e autismo, ma così facendo è venuto meno ai doveri del giornalista, che sono quelli di raccontare la realtà e riportare la cronaca di un evento – prosegue l’associazione – Ancor più grave il suo comportamento se si considera che il convegno non era assolutamente contro i vaccini, e l’attività illecita posta in essere da Casadio ha alimentato confusione su un tema delicatissimo che attiene la salute dei cittadini. 

Per tale motivo il Codacons, riservandosi azioni legali contro La7, ha deciso di denunciare Andrea Casadio all’Ordine dei giornalisti del Lazio chiedendone la radiazione dall’albo, e chiede alla rete televisiva di trasmettere integralmente l’intervista realizzata dalla troupe di La7 al presidente dell’associazione Carlo Rienzi e al vicepresidente dell’Ordine dei biologi, intervista che sarà pubblicata sul sito dell’associazione.